Slide background
Fondazione Turismo Accessibile Onlus

Progetti realizzati

 

  • Progetto P.A.N. – Palazzo delle Arti di Napoli

Foto Targa PAN - Fondazione Turismo Accessibile

Una delle mission principali della Fondazione è quella di migliorare l’accessibilità delle strutture culturali, turistiche nella città di Napoli, mettendo a disposizione tutto il suo know-how.

Per questo motivo insieme con altri attori della società partenopea, La Fondazione ha seguito il progetto di riqualificazione delle Terrazze del PAN, Palazzo delle Arti di Napoli, uno dei luoghi più importanti dal punto di vista culturale della città

a partecipare alla Conferenza/Dibattito che si terrà nella Sala Pan Mercoledì 17 alle ore 12 dal titolo: ““Le opportunità attraverso il cambiamento” – l’innovazione come elemento di eccellenza per lo sviluppo economico e sociale di Napoli.”

La Fondazione ha immaginato con gli altri soggetti che ne hanno preso parte di partire dal binomio cultura e inclusività, realizzando questo intervento in sinergia con l’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli e il P.A.N. Palazzo delle Arti di Napoli, in risposta ad esigenze concrete per le fasce più deboli e disagiate e per permettere una fruizione sempre maggiore di un patrimonio comune della città, il Rotaract Napoli Castel dell’Ovo ed altre Associazioni hanno condiviso le due linee d’intervento:

1) la prima è quella architettonica-urbanistica, il cui obiettivo è quello di rendere la nostra città sempre più accogliente nei confronti di cittadini, turisti, giovani ed anziani e coloro che sono affetti da problematiche di disabilità.

2) La seconda è quella culturale-valoriale; compito di tutte le realtà partecipative della città è prendersi cura degli spazi comuni, renderli vivi e confortevoli, dare l’esempio rendendosi propositivi ed attivi.

  • Progetto Casina Pompeiana

Casina Pompeiana - Napoli

 

Unire gli elementi culturali e di accessibilità nella città di Napoli. La Fondazione Turismo Accessibile ha collaborato alla apertura della Casina Pompeiana come sede dell’Archivio Storico della Canzone Napoletana, fiore all’occhiello del patrimonio culturale della città. La Fondazione ha contribuito all’implementazione tecnologica della struttura, esempio di accessibilità nel cuore di Napoli.

 

  • “Progetto Rotary – Turismo Accessibile

Un progetto che vede la Fondazione Turismo Accessibile al fianco dei Rotary del Gruppo Partenopeo (capofila il Rotary Napoli Ovest) per la promozione dell’accessibilità turistica nella città di Napoli. L’obiettivo è quello di favorire incontri, seminari, la realizzazione di interventi di accessibilità nella città di Napoli, la realizzazione di guide e mappe con l’identificazione dei diversi gradi di accessibilità. Il giorno 19 gennaio c’è stata la presentazione del progetto presso l’Hotel Excelsior alla presenza del Presidente della Fondazione, Stefano Cola, di Corrado Matera, Assessore Regionale al Turismo; di Nino Daniele, Assessore alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli; di Maria Ferrara, Presidente Rotary Club Napoli Ovest, di Francesco de Giovanni di Santa Severina, Presidente della I Municipalità, di Antonio Pascale, Quality Manager GESAC.

Il 31 maggio presso il Caffé Gambrinus, in Piazza Trieste e Trento a Napoli, si è tenuta la conferenza stampa di presentazione dei risultati del progetto “Turismo Accessibile” intrapreso dal Rotary Napoli Ovest insieme ai Club Rotary Partenopei. Sono stati realizzati gli scivoli in Piazza Trieste e Trento, angolo Via Nardones ed è stato presentato il portale dell’accessibilità turistica Accessible Tourism Campania.

 

 

Progetti Work in Progress

 

  • “Mare Ritrovato”

“E il mare concederà a ogni uomo nuove speranze, come il sonno porta i sogni”. Cristoforo Colombo.

Uno dei grandi doni che Napoli regala ai suoi abitanti e a coloro che vengono a visitare il capoluogo partenopeo è il mare; ed una città che voglia essere ospitale deve creare e offrire le condizioni affinché questo diritto non venga negato.

La Fondazione Turismo Accessibile ha deciso, in linea con la propria Mission, di lanciare il progetto “Mare Ritrovato”. Un progetto di riqualificazione di uno spazio comunale con l’intento di migliorarne la fruibilità e l’accessibilità. Il luogo è quello delle scale antistanti il Grand Hotel Santa Lucia che da Via Partenope danno accesso al Borgo Marinari. L’obiettivo verrà raggiunto con una sinergia con il Circolo Savoia che porterà anche alla donazione di carrozzine per permettere la discesa a mare.

Il progetto “Mare Ritrovato” nasce su due linee direttrici: la prima è quella architettonica-urbanistica affinchè la nostra città possa essere sempre più accogliente nei confronti di tutti, cittadini, turisti, disabili e non, giovani ed anziani. La seconda è quella culturale-valoriale: è compito di tutti i cittadini prendersi cura degli spazi comuni, renderli vivi e confortevoli, dare l’esempio rendendosi propositivi ed attivi.

Ecco le foto attuali delle scale. La Fondazione è in contatto con il Comune di Napoli e con il Circolo Savoia per rendere operativo il progetto nel più breve tempo possibile

  • Progetto “San Domenico”

San Domenico 5   San Domenico 2 San Domenico 4 San Domenico 3

 

Con le realtà associazionistiche che lavorano presso la Basilica di San Domenico Maggiore, la Fondazione sta predisponendo un progetto da porre all’attenzione del Comune di Napoli per migliorare la fruibilità per i disabili alla Basilica da Vicoletto San Pietro a Maiella.