Formazione

Nel 2004, nell’ambito del progetto C.A.R.E (Accessible Cities of European Regions), è stata effettuata un’indagine a livello europeo su un campione di oltre 6.500 persone diviso a metà tra turisti e residenti, con l’intento di cogliere le esigenze tra coloro con bisogni speciali e non. Le interviste indirizzate a persone disabili ha messo in evidenza i loro principali desideri: la disponibilità e la cordialità delle persone che incontrano, l’efficienza dei trasporti pubblici, la fruibilità dei luoghi artistici e delle strutture ricettive.

La Fondazione, partendo da queste esigenze, svolge con personale specializzato: seminari, workshop, programmi di formazione dedicati a tutti, operatori del settore e non, per favorire lo sviluppo di una città accogliente che possa in questo modo definirsi davvero una “città di tutti”.