vwqnc_acli

Si è svolta presso il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo la Cerimonia per il Premio Europeo di Eccellenza per il Turismo Accessibile.
E’ stato il progetto: “Palazzo Massimo in lingua dei segni” presentato dalla Soprintendenza speciale per i Beni Archeologici di Roma e realizzato in collaborazione e in sinergia con altri due istituti: la Facoltà di Ingegneria dell’Università degli Studi Roma Tre e l’Istituto Statale per Sordi di Roma, ad aggiudicarsi il Premio istituito dalla Commissione Europea. Il progetto riguarda una app gratuita per Tablet e Smartphone dedicata ai visitatori  sordi che potranno fruire di questo servizio scaricandolo direttamente sul proprio supporto o facendo richiesta, presso il punto informazioni del museo, di un Tablet sul quale sarà installata la video-guida.
L’applicazione consiste in una visita di Palazzo Massimo in Lingua dei Segni Italiana (LIS) e in Lingua dei Segni Americana (ASL, “American Sign Language”), corredata da una galleria fotografica e da una serie di video e contenuti testuali, e permette alle persone sorde conoscere la storia e i segreti di questo museo.
Anche due “runners up” (ex aequo) sono risultati vincitori: il CTA Centro Turistico Acli, che dal 1995 organizza viaggi accessibili e progetti di sensibilizzazione al tema, e Village For All con il suo Marchio di Qualità Internazionale del Turismo Accessibile, V4A.
Infine, menzione speciale a Life Onlus che punta all’inclusione sociale e lavorativa di persone in condizione di svantaggio nell’ambito del turismo sportivo ed in particolare nel diving.  La notizia è stata data ieri a Roma, nel corso di una conferenza stampa alla quale hanno preso parte il Sottosegretario del Ministero dei Beni Culturali e del Turismo, Simonetta Giordani, il Direttore Generale per il Turismo del MIBACT, Roberto Rocca e il Coordinatore del Progetto, Stefano Landi. Il Premio Europeo di Eccellenza per il Turismo Accessibile, istituito dalla Commissione Europea, nasce dalla volontà di premiare i soggetti che hanno realizzato iniziative importanti per favorire l’accessibilità ai servizi turistici a tutte le persone. Il progetto è stato realizzato in collaborazione con ENIT/ Agenzia Nazionale del Turismo, Coordinamento Regionale Turismo, Alitalia, Trenitalia, Federturismo, Confturismo, Assoturismo, FITUS – Federazione Italiana del Turismo Sociale e AITR– Associazione Italiana per il Turismo Responsabile.  Alla comunicazione dei vincitori seguirà la premiazione, che avverrà prossimamente, o nel corso della BIT 2014 di Milano o a Bruxelles presso la sede della Commissione Europea nel mese di giugno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.