Posts tagged "Napoli"

Napoli raccontata con un’opera braille

9 Febbraio 2017 Posted by Napoli, News, Turismo 0 thoughts on “Napoli raccontata con un’opera braille”

FOTO ANSA/CESARE ABBATE

Un’opera per raccontare Napoli a coloro che non possono vedere: si chiama “Follow the shape” l’opera di Paolo Puddu, ed è un corrimano con scrittura Braille posto sulla terrazza panoramica di Castel Sant’Elmo.

L’opera vede la presenza di frasi di famosi scrittori che hanno descritto la città di Napoli come Stendhal, Erri De Luca, Matilde Serao.
L’opera risulta vincitrice della quinta edizione del concorso “Un’Opera per il Castello” curata da Angela Tecce con Claudia Borrelli, il cui tema, in questa edizione, era “Uno sguardo altrove”.

L’opera è stata presentata al Museo del Novecento da Anna Imponente, direttore del Polo museale della Campania e Anna Maria Romano, direttore di Castel Sant’Elmo.
La giuria ha premiato il progetto del giovane artista napoletano, tra i dieci finalisti, “per aver declinato il tema del concorso ribaltando la consueta concezione della visione”.

Rassegna Stampa progetto Rotary “Turismo Accessibile”

25 Gennaio 2017 Posted by Napoli, News, Press Area, Turismo 0 thoughts on “Rassegna Stampa progetto Rotary “Turismo Accessibile””

Di seguito la rassegna stampa della giornata di giovedì 19 gennaio 2017 della presentazione del progetto Rotary “Turismo Accessibile” che veda la partecipazione della Fondazione Turismo Accessibile.

 

 

 I Rotary per il turismo accessibile – Julie News

Fondazione e Rotary insieme per il progetto “Turismo Accessibile”

22 Gennaio 2017 Posted by Formazione, News, Press Area 0 thoughts on “Fondazione e Rotary insieme per il progetto “Turismo Accessibile””

Si è svolta nel corso della giornata di giovedì 19 gennaio, a Napoli, presso l’Hotel Excelsior, la presentazione del progetto “Turismo Accessibile” che vede quest’anno il Rotary Club Napoli Ovest insieme agli altri Club del Gruppo Partenopeo attivi nella valorizzazione turistica accessibile della città di Napoli.

Al fianco dei Club Rotary ci sarà anche la Fondazione Turismo Accessibile che ha preso parte alla giornata di presentazione con la presenza del suo Presidente Stefano Cola che ha dialogato con i presenti sul tema dell’accessibilità turistica. Oltre al Presidente Cola hanno preso parte alla presentazione Corrado Matera, Assessore al Turismo della Regione Campania; Gaetano Daniele, Assessore al Turismo del Comune di Napoli; Francesco de Giovanni di Santa Severina, Presidente della I Municipalità, Antonio Pascale, Quality Manager GESAC, Antonio Izzo, Presidente Federalberghi, Mario Mirabile, Presidente Provinciale UICI.

 

Napoli, Comune – Gesac: approvato il progetto “Easy Bed”. Riguarderà anche le disabilità

20 Febbraio 2016 Posted by Senza categoria 0 thoughts on “Napoli, Comune – Gesac: approvato il progetto “Easy Bed”. Riguarderà anche le disabilità”

resize

Approvato dal Comune di Napoli il progetto sperimentale “Easy Bed”, un innovativo modello di ospitalità turistica  “rapido ed economico” che sarà attivo ogni giorno, 24 ore su 24 il cui obiettivo è quello di aumentare i livelli di comfort dei passeggeri in viaggio.

Il progetto nasce da un accordo con GESAC che gestisce l’Aeroporto di Napoli. Si tratta di un tipo di servizio già presente nei migliori scali aeroportuali europei e mondiali, ma in Italia, Napoli sarà la prima città a dotarsene.
La Giunta Comunale di Napoli, su proposta dell’Assessore al Lavoro e alle Attività Produttive Enrico Panini, ha approvato la realizzazione del progetto sperimentale e saranno localizzati all’interno di uno spazio comune dotato di tutti i servizi necessari 52 moduli abitativi delle dimensioni di 4 mq. e 4 moduli delle dimensioni di circa 5,40 mq. per persone diversamente abili.
La notizia è stata diffusa sulla pagina facebook dell’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli. Questi moduli saranno vere e proprie stanze autonome e confortevoli per soddisfare le esigenze di relax, riposo e privacy dei viaggiatori. Inoltre, nello scalo partenopeo, da sempre attenta al tema dell’accessibilità saranno realizzati i moduli per chi soffre di disabilità.

Il tutto sarà gestito da un software che indirizzerà gli utenti nel processo di prenotazione e di avvio fino al processo finale di pulizia al momento check-out.
L’Assessore Enrico Panini ha dichiarato che: “Il progetto Easy Bed è un’iniziativa assolutamente innovativa che può avere un ruolo notevole per lo sviluppo turistico e ricettivo della nostra città. Lo scalo aeroportuale di Capodichino, già vetrina importantissima per il movimento turistico di Napoli che ha conosciuto in questi anni un flusso considerevole di passeggeri, potrà in questo modo offrire un ulteriore servizio ai suoi passeggeri, migliorando di gran lunga la qualità dei tempi di sosta. Il nostro Comune non poteva farsi sfuggire l’occasione di investire su di essa.”

Che si dia risalto anche al tema dell’accessibilità, inoltre, è un aspetto fondamentale. La Fondazione Turismo Accessibile, già in passato ha premiato Armando Brunini e Gesac per il lavoro che sta compiendo su questo tema nell’aeroporto partenopeo.

Lucio Todisco

Napoli, giornata cittadina del Turismo Accessibile a Capodimonte

18 Febbraio 2016 Posted by Senza categoria 0 thoughts on “Napoli, giornata cittadina del Turismo Accessibile a Capodimonte”

Capodimonte

Buone pratiche provenienti da Napoli. il 20 febbraio è organizzata la Giornata cittadina del Turismo Accessibile, da un’idea dell’associazione Peepul in collaborazione con il Comune di Napoli e i partner di CosyForYou. Una visita guidata alla quale sarà possibile partecipare gratuitamente a “Sulle tracce della collezione Farnese”, un percorso che porterà le persone alla scoperta dello splendido Museo di Capodimonte. La visita sarà di circa due ore e riguarderà l’ala orientale del piano nobile, dove è ospitata la Collezione Farnese.

Le info – L’appuntamento è alle ore 10.00 presso l’ingresso laterale del Museo. L’associazione mette a disposizione una navetta gratuita dalla stazione Museo della linea 1 della Metropolitana, nei pressi del Museo Archeologico Nazionale per giungere al parco di Capodimonte. La visita è riservata ai visitatori affetti da disabilità e ai propri accompagnatori e gruppi familiari ed amicali. Il biglietto d’ingresso al Museo è gratuito per la persona affetta da disabilità ed accompagnatore, mentre eventuali ingressi aggiuntivi saranno a carico dei partecipanti. La prenotazione è obbligatoria e devono giungere almeno con 24 ore d’anticipo allo svolgimento dell’evento.

Ulteriori informazioni sulla giornata è possibile reperirle sul sito di Peepul

 

Lucio Todisco

 

Turismo accessibile, una sfida che parte dalla Bmt di Napoli

15 Febbraio 2016 Posted by Senza categoria 0 thoughts on “Turismo accessibile, una sfida che parte dalla Bmt di Napoli”

3

Sabato 19 marzo alle 14 nella sala Mediterraneo della Mostra d’Oltremare, Peepul, Cosyforyou onlus e Fondazione Turismo Accessibile, presenteranno il portale ATIN  per mettere in rete organizzazioni di tour accessibili e fornitori al fine di rendere l’Italia la nazione più accessibile d’Europa

Napoli – Per la prima volta nell’ambito di una fiera europea sul turismo sarà presente, in piena autonomia e con la massima visibilità, uno stand sul Turismo Accessibile. La Borsa Mediterranea del Turismo, che avrà luogo a Napoli dal 18 al 20 marzo, infatti, darà voce alla Odv Peepul e alla Coop Cosyforyou onlus che, con la Fondazione Tursimo Accessibile e in sinergia con numerosi partner, terranno un seminario dal titolo “Fair Accessible Italy / Italia Bella e Accessibile #Napolichiamaitalia”.

Durante l’incontro, che si terrà sabato 19 marzo alle 14 nella sala Mediterraneo della Mostra d’Oltremare, verrà presentato il progetto A.T.I.N (Accessible Tourism Italian Network), un portale che mette in rete organizzazioni di tour accessibili nelle varie regioni d’Italia, in sinergia con strutture accessibili e fornitori di servizi ed attrezzature utili alla mobilità, per uno scambio dei flussi turistici interni. In questo modo sarà possibile rappresentare un unico prodotto “Turismo Accessibile Italia” connotato dall’alta qualità dell’offerta da presentarsi compatto e coerente al mercato internazionale ed ai tour operator presenti alle fiere del turismo.

La forza vitale del turismo accessibile è rappresentata dalle organizzazioni sociali e turistiche che sono impegnate in quasi tutte le regioni italiane nella dura promozione dell’accessibilità turistica quale marchio di qualità del turismo italiano – spiega Ileana Esposito Lepre, presidente della Odv Peepul . Da qui nasce l’esigenza di creare un portale A.T.I.N per mettere tutte queste realtà in rete. Il sogno? Rendere il nostro Paese il più accessibile d’Europa”.

La possibilità di accedere e di utilizzare le strutture è il presupposto fondamentale per permettere al potenziale turista con qualsiasi esigenza di prendere in considerazione l’offerta turistica italiana come segno distintivo di una società moderna, aperta, inclusiva ed accogliente.

“È necessario porre l’accento su una offerta turistica più evoluta e idonea ad ogni tipo di accoglienza  nell’ambito di contesti strutturali delle aziende turistiche da sensibilizzare ed impegnare alla responsabilità d’impresa – chiarisce Stefano Cola, presidente della Fondazione Turismo Accessibile. Con il nostro progetto cercheremo di diffondere l’importanza del turismo accessibile anche oltre i confini partenopei, auspicando nel supporto delle istituzioni e delle imprese”.

Durante il seminario interverranno, oltre agli stessi Esposito Lepre e Cola, le realtà che hanno aderito al progetto come Fabrizio Cantella di Progecta, Barbara Catino di C4y Coop. Onlus, Daniele Giardina del progetto ‘Must’ Sito Unesco Sicilia, Dino Angelaccio della rete Ionica Puglia-Basilicata-Calabria, Raffaele Iovine della Basilica della Pietrasanta, Luigi Vinci della Basilica di San Giovanni Maggiore, Giovannangelo De Angelis de “Il Gattopardo Hotel” di Ischia, Giuseppe Chianese della Thyssenkrupp, Antonio Ricci dell’ortopedia Ricci, Marilù Ferrara dell’Università Parthenope – Facoltà Economia Del Turismo, Stefano Meer della Fondazione Arti Napoli.

Casina Pompeiana: una struttura accessibile nel cuore di Napoli

7 Febbraio 2016 Posted by Senza categoria 0 thoughts on “Casina Pompeiana: una struttura accessibile nel cuore di Napoli”

Casina Pompeiana - NapoliLa Casina Pompeiana, alla Riviera di Chiaia, è da poco diventata sede dell’Archivio Storico della Musica Napoletana. Un luogo unico nella Villa Comunale attento anche alla accessibilità

Napoli – Ci avviciniamo al “Maggio dei Monumenti”, un momento centrale per la vita turistica e culturale della città di Napoli. Una città che deve essere aperta a tutti e per tutti e che sta riscoprendo nuovi luoghi attrattivi dal punto di vista turistico, come la Casina Pompeiana. Situata nella Villa Comunale, la struttura, gestita dal Comune di Napoli, da marzo, con un accordo tra Rai, Regione Campania e Comune di Napoli è divenuta la nuova sede dell’archivio storico della Canzone napoletana, il più grande museo virtuale della canzone partenopea. Alla inaugurazione sono stati presenti Francesco Pinto, Direttore del Centro RAI di Napoli, Il Sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, l’Assessore alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli, Gaetano Daniele.

La Casina è un luogo aperto a tutti! Infatti, la Fondazione Turismo Accessibile, da anni attiva sul territorio nazionale per la promozione di attività per l’abbattimento delle barriere architettoniche nelle nostre città, ha verificato che, per chi soffre di disabilità motorie, la struttura è perfettamente accessibile. Ed è proprio per questo motivo che la Fondazione ha iniziato un percorso di collaborazione con il Comune di Napoli, offrendo il suo contributo sinergico all’implementazione tecnologica della struttura ed ha ricevuto, proprio nel giorno dell’inaugurazione i ringraziamenti da parte dell’Assessore Daniele.

La Fondazione augura a tutti un buon viaggio “accessibile” nella musica napoletana all’interno della Casina!

“Costruire le competenze per il turismo accessibile”. Corso di formazione a Napoli

2 Febbraio 2016 Posted by Senza categoria 0 thoughts on ““Costruire le competenze per il turismo accessibile”. Corso di formazione a Napoli”

Locandina ConvegnoAl via a Napoli il corso di formazione “Costruire le competenze per il turismo accessibile” che tende a coniugare importanti aspetti formativi professionali con l’etica e l’economia.

L’associazione di volontariato Peepul ‘dalla parte dei disabili’ e la Fondazione Turismo Accessibile, invita i praticanti e i Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili iscritti all’Unione Giovani Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili per l’anno 2016, i Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili, gli studenti universitari e gli imprenditori del settore turistico ad iscriversi al corso: ”Costruire le competenze per un turismo accessibile” per tre buoni motivi : acquisire informazioni utili e nuove da spendere proficuamente nella professione, acquisire crediti formativi professionali, ma soprattutto avere l’occasione di collaborare alla nostra campagna di abbattimento delle barriere architettoniche e culturali e favorire il turismo nella nostra città.

Il corso ha infatti l’obiettivo di creare una nuova occasione di sviluppo per il nostro territorio tramite la promozione del turismo accessibile.

Vi aspettiamo dunque ai quattro incontri che saranno interessanti oltre che proficui!

Di seguito il form per potervi iscrivere e partecipare al corso [ scheda di iscrizione ]

FTA

XIII Forum Europeo del Turismo, 30 – 31 ottobre 2014 – Napoli, Museo di Capodimonte

31 Ottobre 2014 Posted by News 0 thoughts on “XIII Forum Europeo del Turismo, 30 – 31 ottobre 2014 – Napoli, Museo di Capodimonte”

Indagine campionaria sul turismo internazionale della Banca d’Italia

10 Luglio 2014 Posted by News, Turismo 0 thoughts on “Indagine campionaria sul turismo internazionale della Banca d’Italia”

dati turismo banca italia