Posts tagged "progetto"

Napoli: progetto “Turismo Accessibile” – i risultati raggiunti

2 Giugno 2017 Posted by News turismo accessibile 0 thoughts on “Napoli: progetto “Turismo Accessibile” – i risultati raggiunti”

Il 31 maggio presso il Caffé Gambrinus, in Piazza Trieste e Trento a Napoli, si è tenuta la conferenza stampa di presentazione dei risultati del progetto “Turismo Accessibile” intrapreso dal Rotary Napoli Ovest insieme ai Club Rotary Partenopei.

Sono intervenuti alla Conferenza, la Presidente del Rotary Club Napoli Ovest prof.ssa Maria Ferrara che ha descritto gli obiettivi raggiunti, le Arch. Vera Gallo ed Elisabetta Varriale che hanno relazionato sulla realizzazione degli scivoli, ringraziando la sovrintendenza, la I Municipalita ed in particolare il Presidente Francesco de Giovanni di Santa Severina e l’Arch. Mauro Forte e Raffaele D’Alessio dell’Impresa Athena Restauri che ha realizzato il lavoro. Successivamente sono intervenuti il Dott. Mario Mirabile Presidente della Sezione di Napoli dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti e l’Ing. Giuseppe Rocco di Ingematica che hanno descritto finalità e caratteristiche del portale Accessibile tourism Campania.

I presidenti dei Rotary Club Mauro Giancaspro, Maddalena Terracciano e Antimo Lupoli hanno relazionato sui progetti sul tema della disabilità, della diversità e dell’accessibilità che i rispettivi Club Napoli Castel dell’Ovo, Napoli Posillipo ed Ischia hanno realizzato.
Il Presidente della I Municipalità Francesco de Giovanni di Santa Severina e la Consigliera Iris Savastano hanno poi descritto l’impregno della municipalità per il turismo. Il dott. Antonio Izzo presidente di Federalberghi Napoli ha descritto l’impegno del comparto sul tema dell’accessibilità, anche attraverso la promozione del portale.
Ha concluso i lavori il dott. Stefano Cola, presidente della Fondazione Turismo Accessibile chiedendo a tutti di continuare a fare rete per sensibilizzare sul tema e migliorare le condizioni di accessibilità nella nostra regione. Tra i numerosi intervenuti alla Conferenza, il giornalista Ermanno Corsi, la Prof.ssa Triunfo, la Prof.ssa Buonocore, la Prof.ssa Varriale, la Prof.ssa De Siano, il Prof. D’Amore dell’Università Parthenope, la Dott.ssa Salvemini del CNR, Francesco Muzio vicepresidente dell’associazione RAM, e i Presidenti dei Rotary Club Attilio Leonardo del RC Napoli, Giovanni Esposito del RC Napoli Sud Ovest, Bruno Proto del RC Napoli Est, Giggi Cimmino del RC Napoli Nord Est, Salvo Tramontano del RC Pozzuoli, la Presidente dell’Inner Wheel Napoli Ovest Rosaria Majello.

Il progetto “Mare Ritrovato”

20 Febbraio 2014 Posted by Senza categoria 0 thoughts on “Il progetto “Mare Ritrovato””

“E il mare concederà a ogni uomo nuove speranze, come il sonno porta i sogni”. Cristoforo Colombo.

Uno dei grandi doni che Napoli regala ai suoi abitanti e a coloro che vengono a visitare il capoluogo partenopeo è il mare; ed una città che voglia essere ospitale deve creare e offrire le condizioni affinché questo diritto non venga negato.

La Fondazione Turismo Accessibile ha deciso, in linea con la propria Mission, di lanciare il progetto “Mare Ritrovato”. Insieme con Il Rotaract Club Napoli Castel dell’Ovo viene proposto un progetto di riqualificazione e di affidamento di uno spazio comunale con l’intento di migliorarne la fruibilità e l’accessibilità. Il luogo è quello delle scale antistanti il Grand Hotel Santa Lucia che da Via Partenope danno accesso al Borgo Marinari.

Il progetto “Mare Ritrovato” nasce su due linee direttrici: la prima è quella architettonica-urbanistica affinchè la nostra città possa essere sempre più accogliente nei confronti di tutti, cittadini, turisti, disabili e non, giovani ed anziani. La seconda è quella culturale-valoriale: è compito di tutti i cittadini prendersi cura degli spazi comuni, renderli vivi e confortevoli, dare l’esempio rendendosi propositivi ed attivi.

Ecco le foto attuali delle scale. La Fondazione insieme con il Rotaract Club Napoli Castel dell’Ovo è già in contatto con il Comune di Napoli per presentare il progetto e per poter avviare le pratiche di affidamento.